parallax background

The International Committee for the Conservation of the Industrial Heritage

vetro di altare savona
Il vetro e i maestri vetrai di Altare
25/01/2021
patrimonio archeologico industriale
Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale
16/02/2021

The International Committee for the Conservation of the Industrial Heritage

Il Comitato Internazionale per la Conservazione del Patrimonio Industriale, meglio conosciuto come TICCIH, sigla tratta dall’inglese The International Committee for the Conservation of the Industrial Heritage, è l'organizzazione mondiale per il patrimonio industriale. I suoi obiettivi sono promuovere la cooperazione internazionale nella conoscenza, conservazione, gestione, valorizzazione e promozione del patrimonio industriale.

Questo vasto campo di azione comprende le rimanenze materiali dell'industria ovvero siti industriali, edifici e architettura, impianti, macchinari e attrezzature, così come abitazioni, insediamenti industriali, paesaggi industriali, prodotti e processi e documenti relativi alla società industriale. I membri del TICCIH provengono da tutto il mondo e includono storici, conservatori, curatori di musei, archivisti, architetti, archeologi, studenti, insegnanti, professionisti del patrimonio e chiunque sia interessato allo sviluppo della conoscenza dell'industria e della società industriale. Sebbene i membri di TICCIH siano sia individui che istituzioni, il TICCIH stesso è organizzato attraverso le associazioni nazionali, e attraverso queste dispiega la sua azione, in quei paesi in cui già esiste un'istituzione nazionale riconosciuta per il patrimonio industriale.

Il TICClH è riconosciuto dall'International Council on Monuments and Sites, ICOMOS, come consulente designato in tutte le questioni relative allo studio e alla conservazione del patrimonio industriale. lCOMOS è l'organizzazione non governativa globale dedicata alla conservazione dei monumenti e dei siti storici del mondo. In particolare, la rete di esperti di ICOMOS consiglia l'UNESCO sulle decisioni relative alla lista del patrimonio mondiale pertanto, TICCIH, fornisce consulenza sui siti industriali storicamente significativi per la stessa lista del patrimonio mondiale.

Il TICCIH è un istituto di beneficenza secondo le leggi della Gran Bretagna ed opera in accordo con i principi della Carta di Nizhny Tagil per il patrimonio industriale; in questo documento si definiscono i concetti chiave e le metodologie fondamentali del patrimonio industriale e dell'archeologia industriale che possono essere così riassunti: definizione di patrimonio industriale; valori del patrimonio industriale; importanza delle azioni di conoscenza, catalogazione e ricerca del patrimonio; protezione, manutenzione e conservazione; istruzione e formazione; comunicazione e interpretazione.

Come già accennato, poi, il memorandum di intesa tra ICOMOS e TICCIH permette una più alta e integrata valorizzazione e riconoscimento del patrimonio industriale correlato alla compilazione della lista dei beni patrimonio UNESCO.

Inoltre, un ulteriore accordo congiunto tra ICOMOS e TICCIH definisce, secondo i Principi di Dublino, i criteri per la conservazione dei siti, strutture, aree e paesaggi del patrimonio industriale.

Quest’anno, dal 29 agosto al 4 settembre, a Montreal in Canada, si terrà il 18esimo Congresso mondiale del TICCIH il cui tema principale è rappresentato dal titolo Industrial Heritage Reloaded - New Territories, Changing Culturescapes.

Così la descrizione dell’evento: Più che mai l'eredità dell'industria è in prima linea negli eventi attuali, in tutto il pianeta e anche oltre. La deindustrializzazione, ma anche l'affinamento delle conoscenze scientifiche e delle tecniche di produzione stanno ridefinendo il nostro rapporto con l'ambiente e con la nostra storia. Questa eredità non è più fatta solo di macchinari obsoleti e di Monumenti dell'industria: è l'eredità di territori, di conoscenze, di gruppi sociali, di stazioni spaziali tanto quanto di impianti nucleari e case operaie, oltre che di complessi dell’acciaio, che mettono in discussione le nostre opinioni e pratiche. Di fronte ai profondi mutamenti dell'industria e del suo status, sia politico che economico, il patrimonio industriale solleva problemi e offre possibilità che vanno oltre, da questo punto in poi, la semplice conservazione. La trasmissione della conoscenza, l'inclusione delle persone e una rinnovata prospettiva umanista sullo sviluppo sostenibile sono tra le possibilità del patrimonio industriale che è ormai imperativo mettere in discussione.

TrattoPunto è lieto di presentarvi il TICCIH e l’orizzonte in cui opera, è anche lo stesso da cui noi attingiamo visitatori e appassionati del patrimonio industriale italiano. Seguiteci e forse a settembre ci vedrete Montreal!

Photo credit: Lidia Giusto

trattopunto_ticcih_01
industrial heritage
industrial heritage
industrial heritage
trattopunto_ticcih_05

TrattoPunto presenta il Comitato Internazionale per la Conservazione del Patrimonio Industriale